la libertà parte dal cibo

Romano d’Ezzelino e il consumo di suolo.

img_3444

Alcune considerazioni sono d’obbligo su un tema che sempre è stato oggetto di attenzione nel nostro gruppo ma che continua a passare inosservato ai più. Naturalmente i più comunemente sono inconsapevoli di quello che sta succedendo poiché il sistema di informazioni che si riferisce alle sorti del proprio paese risulta sempre carente o insufficiente. Emblematico è il caso della mirabolante riqualificazione della frazione di Fellette di Romano d’Ezzelino. Si ha notizia tramite il Gazzettino di Vicenza-Bassano on line (e quindi non fruibile a tutti) in data 15 novembre che la giunta del comune di Romano d’Ezzelino presenterà uno studio progettuale sul futuro dell’area di fronte alla scuola primaria che coinvolge anche il Cimitero, la zona di fronte alla Chiesa e il Campo da Baseball.

Il progetto parla di aree verdi, aree commerciali e residenziali (non sono in questo ordine, ma lasciamo correre) e la costruzione di un Auditorium di cui il comune di Romano soffre la mancanza. E qui cominciano le sorprese: in questo articolo TUTTA LA CITTADINANZA è invitata a un’incontro di “Urbanistica partecipata” il 17 novembre 2016.  Una qualsiasi piccola associazione si premura di convocare una banale riunione ordinaria almeno una settimana prima.

Lo stravolgimento di un’area che è ancora in parte agricola, non necessita da un’amministrazione, più di 48 ore. Di più, i volantini con la convocazione sono arrivati in quartiere Smeraldo (uno dei quartieri nuovi di Fellette e direttamente interessati al nuovo piano Urbanistico) il 18 novembre! E quindi il giorno dopo! Di più il Giornale di Vicenza, pubblica l’articolo su questo tema il 19 di novembre, con già le foto dei rendering!

Questo solo a proposito dell’accurata divulgazione delle informazioni.

Sotto l’aspetto che più ci interessa l’area sottoposta a progettazione, è il limite estremo tra la grande urbanizzazione e la campagna, che tale non sarà più proprio per questo piano urbanistico che anziché riqualificare aree in stato di abbandono già urbanizzate cercherà di creare una nuova speculazione edilizia mangiandosi una fetta di suolo.

Questo avviene in una zona dove i quartieri Cristallo e Smeraldo offrono immobili residenziali vuoti, ovunque e, non solo a Fellette ci sono negozi, aree commerciali e capannoni vuoti, abbandonati e in avanzato degrado. Ne faranno le spese altre aree agricole, altra terra, altro suolo.

Terrachiama c’è!

 

Ultime notizie da Acqua

TERRACQUA – GODI!

Popolo di TERRACHIAMA! ci ritroviamo nel luogo che abbiamo scelto di far
Torna SU