FILMAMBIENTE 2016 TerrAcqua! – Il Programma

Comincia oggi FILMAMBIENTE 2016 presso Il CRE-TA (ex Caserma dei Muli) – Via Cà Baroncello 6 – Cassola (VI) ed ecco a Voi il programma completo con una breve recensione dei film documento che verranno proiettati. l’Ingresso è sempre gratuito!

Venerdì 4 Marzo ore 20,45

I CUSTODI DELL’ACQUA            proiezioni

Di Giulio Squarci

Il progetto documentario I CUSTODI DELL’ACQUA  nasce dalla voglia di valorizzare ed evidenziare l‘Acqua come bene collettivo comune.
Con il film si vuole promuovere la filosofia genuina della vita in montagna e il rapporto che le comunità hanno con l‘acqua che scorre libera in tutte le sue forme in Carnia – luogo dove l’acqua è un elemento di unione per molti aspetti, è uno degli elementi centrali dell’amministrazione comunitaria, però, è anche occasione di conflitto, legato al controllo e allo sfruttamento della risorsa da cui dipende la vita stessa.
Il documentario vuole tenere viva la discussione sull’Acqua, dei suoi problemi locali e globali, focalizzando l’attenzione sulla simbiosi tra uomo e ambiente, sulla difesa del territorio che sfocia in partecipazione sociale.

 

Venerdì 18 marzo 2016 ore 20,45

FLOW                                     flow

Di Irena Salina

Il pluripremiato documentario indaga in quello che gli esperti identificano il problema politico e ambientale più importante del 21 ° secolo : La crisi idrica Mondiale

E’ una fortedenuncia contro la crescente privatizzazione causa della diminuzione di acqua dolce del mondo con un focus inflessibile sulla politica, l’inquinamento, i diritti umani, e l’emergere di un prepotente cartello mondiale dell’acqua.

Interviste con scienziati e attivisti rivelano la crisi crescente, su scala globale, e il film evidenzia le colpe di governi e società dietro la privatizzazione dell’acqua, mentre viene posta una questione di principio: “Qualcuno può davvero essere padrone dell’acqua?”

Al di là di identificare il problema, FLOW dà anche agli spettatori uno sguardo a persone e istituzioni che offrono soluzioni pratiche per la crisi idrica e a quelle tecnologie in via di sviluppo, che stanno rapidamente diventando progetti per una svolta globale ed economica di successo.

Il 10 dicembre 2008 FLOW è proiettato alle Nazioni Unite come parte del 60 ° anniversario della Dichiarazione dei diritti dell’uomo.

 

Venerdì 01 aprile 2016 ore 20,45

Water Makes Money                            water-makes-money

Un film di Leslie Franke e Herdolor Lorenz
Una co-produzione della Kernfilm con La Mare aux Canards e Achille du Genestoux, in collaborazione con AQUATTAC e ZDF/ARTE, sponsorizzato da Hamburg-Schleswig-Holstein Filmförderung e pre-finanziata da numerosi donatori

E’ la versione italiana del documentario Water Makes Money di Leslie Franke e Herdolor Lorenz (Germania 2010, 82 minuti, versione italiana a cura di Attac Italia) sul perverso meccanismo di guadagno delle multinazionali dell’acqua. Il film ha fatto discutere di sé dopo la proiezione in prima visione in più di 150 città europee e subito la denuncia da parte della Veolia per diffamazione. Ma i registi, che avevano già affrontato il tema della privatizzazione dell’acqua nel 2005 con “H2O up for sale” e subìto una clamorosa censura televisiva a causa delle pressioni della Veolia, non si sono arresi colpendo ancora più duro con un secondo documentario.

 

 

Venerdì 8 aprile 2016 ore 20,45

 

Cowspiracy: Il segreto della sostenibilità cowspiracy

Di Kip Andersen

è un documentario ambientale innovativo del regista che ha svelato il settore più distruttivo del pianeta oggi e indaga sul   motivo per cui principali le organizzazioni ambientali del mondo hannoo troppa paura di parlarne.

L’allevamento animale è la principale causa di deforestazione, di consumo di acqua e di inquinamento, è responsabile di più gas serra di tutto il sistema dei trasporti, ed è un driver primario di distruzione della foresta pluviale, l’estinzione di specie, perdita di habitat, erosione del suolo, e praticamente ogni altro problema di salute ambientale. Eppure va avanti, quasi del tutto incontrastato.

Andersen in COWSPIRACY avvicinando i leader del movimento ambientalista, scopre sempre più quello che sembra essere un rifiuto intenzionale di discutere la questione sull’ agricoltura animale, mentre gli esperti del settore lo avvertono dei rischi per la sua libertà e anche la sua vita se osa persistere.

Aprendo gli occhi su una scomoda verità, il documentario scioccante e divertente rivela come l’allevamento industriale su larga scala abbia un impatto ambientale assolutamente devastante sul nostro pianeta, e offre un percorso di sostenibilità globale per una popolazione in crescita.

Ultime notizie da Acqua

TERRACQUA – GODI!

Popolo di TERRACHIAMA! ci ritroviamo nel luogo che abbiamo scelto di far
Torna SU