Grazie Prof! Grazie a tutti!

Che cosa c’è sotto – mercoledì 2 dicembre 2015 – Teatro Remondini
IMG_2796

Terrachiama desidera ringraziare per la sua disponibilità e simpatia il Prof. Paolo Pileri. Intende anche ringraziare e stimolare ad ulteriori occasioni di confronto tutti gli amministratori che hanno partecipato e sono intervenuti al dibattito che ha evidenziato la necessità di cambiare radicalmente la visione di urbanistica in tutti i distretti. E un grandissimo grazie ai numerosi spettatori che hanno con interesse ed entusiasmo partecipato al convegno fino all’ultimo minuto! La grande grinta e statura intellettuale del relatore principale Prof. Pileri ci ha accompagnato in un percorso di esortazione e di sprone a mutare il nostro modo di conoscere il “suolo”, vero protagonista del dibattito. Abbiamo tutti un bisogno enorme di capire il tragico bilancio in termini non solo strettamente ambientali, del consumo di suolo di cui l’Italia è tristemente primatista. Il concetto che il suolo consumato è una risorsa finita, non rinnovabile, e grande danno economico tale da minare la disponibilità di cibo e la sopravvivenza di un paese dovrà da subito essere appoggiato sulla bilancia delle valutazioni dei progetti di cosiddetto “sviluppo” e mai più considerare fasulli vantaggi in termini di rendita e di presunte necessità abitative desunte da dati statistici ammiccanti e faziosi.

Questa lezione di grande civiltà abbinata alle storie di ambiente e suolo presentate dalle diverse realtà quali il Parco delle Rogge, l’oasi di San Daniele e l’Alleanza internazionale dei paessaggi terrazzati, ha concesso a noi, TerraChiAma, di divulgare l’argomento suolo elevandolo al di sopra della troppo spesso voluta indifferenza diffusa, anche di chi dovrebbe fare informazione. Siamo andati OLTRE. TerraChiAma C’E’. Grazie ancora a tutti!

Ultime notizie da Attualità

Torna SU