SEMINA! Domenica 7 giugno 2015 ore 9.30 – Rosà (VI) – Via Borgo Lunardon

La Terra ci chiama.
Se siamo disposti a riavvicinarla possiamo sperimentare la sua GENEROSITA’, nonostante tutti i mali che le riversiamo addosso.
Abbiamo urgente bisogno di seminare un futuro di FIDUCIA.
Quale altro può essere il nostro punto di partenza e di riferimento se non la Terra che riceve un seme e ne restituisce mille?
Qualcuno conosce governanti, scienziati, economisti o multinazionali in grado di mantenere simili promesse?
Di calcoli e di statistiche ne abbiamo fin sopra i capelli;
ne abbiamo abbastanza di manipolazioni genetiche, di vivisezioni dei nostri corpi e nelle nostre anime;
di brevetti sugli esseri viventi, circondati da un delirio di onnipotenza!
C’è bisogno di UMILTA’.
Umile è colui che si china fino all’humus, al suolo appunto.
Che lo sappiamo o no è da questo che dipendiamo, tutti.
I comfort della società dei consumi ci hanno fatto dimenticare le basi dell’esistenza:
la vita sulla Terra dipende da circa venticinque centimetri di strato fertile di suolo in grado di sostenere la vita vegetale, che sostiene quella animale e umana.
Abbiamo cercato e ricevuto in prestito due ettari di terreno con il desiderio di seminare.
Questo campo attende chiunque desideri contribuire a realizzare una grande opera d’arte per raccontare di una terra e di una umanità che stanno cambiando; per riconsegnare alla comunità un lembo di terra vivente
dove poter compiere un atto di ASCOLTO.
E’ tempo di resuscitare il nostro potere più grande sepolto sotto cumuli di protesi tecnologiche: l’IMMAGINAZIONE.
Sì! Possiamo immaginare e coltivare un mondo diverso da quello che ci sta spingendo dentro recinti sempre più stretti e opprimenti.

11057724_884719838257351_2993642148602821238_n
C’è ancora tempo, c’è ancora spazio; c’è ancora Terra… E c’è ancora chi ama!

PROGRAMMA

9.30 – RITROVO a Rosà (VI) – Via Borgo Lunardon (dietro alla Concessionaria Renault)
10.00 – PRESENTAZIONE e CONFERENZA STAMPA10.30 – SEMINA
12.00 – PIC NIC e SCAMBIO DI ALIMENTI e IDEE
per il II° ATTO – IMMAGINA!

RACCOMANDAZIONI

E’ preferibile arrivare a Terrachiama con mezzi a trazione muscolare;
Portatevi cibo e bevande: potremo anche scambiarli nel pic-nic;
Mettete indumenti comodi, calzature adeguate al terreno smosso, un cappello per il sole (speriamo…)

Ultime notizie da Agricoltura

Torna SU